Operazione "Black house rent" contro gli affitti in nero: trenta le sanzioni in tutta la Maremma

3' di lettura 04/06/2022 - Anche quest’anno, fortunatamente, la stagione estiva in Maremma si preannuncia positiva tanto che i principali indicatori economici ed operatori di settore suggeriscono ci sarà un boom in particolare per quanto riguarda le locazioni di immobili.

Peraltro già le prime manifestazioni e celebrazioni pubbliche hanno goduto di grande successo di gente, da “La notte dei pirati” all’Argentario, per arrivare fino in montagna ove anche il Palio di Castel del Piano ha riscosso grande successo. In tale contesto, l’attività di controllo economico-finanziario della Guardia di Finanza è già partita e prosegue con un’accurata attività di intelligence ed analisi dei dati sul territorio, al fine di individuare quei soggetti che, ancora oggi nel 2022, pensano di farla franca affittando in nero ville ed appartamenti. Dopo la campagna “B.B.R. - Black Boat Rent”, che attenziona gli affitti in nero dei posti barca e della quale è stata data notizia lo scorso mese (51 controlli già conclusi, per un ammontare complessivo sottratto a tassazione pari ad oltre 850.000 euro), le Fiamme Gialle maremmane con il progetto “B.H.R. – Black House Rent” intensificano l’azione di contrasto anche per le locazioni irregolari di immobili.

A tal proposito, il Comando Provinciale sta proseguendo virtuosi percorsi di collaborazione e sinergia con alcuni Comuni, poiché il contrasto al fenomeno degli “affitti in nero” serve sia a tutelare l’Erario, ma anche le singole municipalità nonché la stessa cittadinanza. Infatti, con tali tipologie di controlli le Fiamme Gialle individuano coloro che irregolarmente pongono in affitto immobili, danneggiando sia i tanti che svolgono questa attività in regola e rispettano tutte le norme, sia i turisti-clienti i quali possono molto spesso incappare in brutte soprese laddove si rivolgano a soggetti che operano “in nero”. I controlli finora conclusi dai finanzieri hanno consentito di snidare e verbalizzare trenta soggetti che affittavano completamente in nero i loro immobili, per un complessivo di redditi da locazione non dichiarati e sanzioni per quasi mezzo milione di euro: si va dal “semplice” bilocale a prestigiose ville che in certe località arrivano ad affitti con cifre a 4 zeri a settimana. Peraltro, le locazioni risalivano negli anni anche al periodo pre-pandemia e tutte le persone sanzionate hanno evidenziato consistenze patrimoniali ed economiche di un certo rilievo Sono peraltro in corso ulteriori attività di analisi e sviluppo dati nei confronti di 50 soggetti, tra persone fisiche e società di intermediazione, operanti tra Follonica, Castiglione della Pescaia, Marina di Grosseto nonché Argentario e Capalbio.

La Guardia di Finanza invita tutti coloro che svolgono questo tipo di attività a regolarizzarsi ed a pagare il dovuto sia alle Amministrazioni comunali che all’Erario, poiché “affittare in nero” danneggia tutti, distorce la giusta ed equa concorrenza tra operatori e rischia di fornire una brutta immagine del territorio. Questi interventi proseguiranno senza sosta a tutela dei cittadini e dell’economia legale, nonché per fornire anche una concreta risposta di legalità agli imprenditori che lavorano in regola ed alle Associazioni di categoria con le quali c’è un costante fattivo rapporto di collaborazione.








Questo è un articolo pubblicato il 04-06-2022 alle 12:16 sul giornale del 06 giugno 2022 - 105 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c0E9





logoEV